Carne da macello

UFFICIALE: dal 2 al 5 Giugno in mostra al Festival Diaframmi Chiusi il progetto fotografico sul CENTRO CARNI di Chiusi.

L'esposizione è il frutto del workshop che si è tenuto nell'edizione scorsa all'interno dell'Ex Centro Carni, oggi in fase di smantellamento. 
Il complesso rappresentava fino a qualche anno fa il Centro Macellazione Carni per l'Italia centrale. Generazioni di operai scrivevano ogni giorno la storia di questo luogo.

 

 

Oggi nulla rimane di quel fervore produttivo: la fabbrica è vuota, la produzione cessata per sempre. 

Gli ex operai tornano in fabbrica dopo anni recando in sè la memoria di quel periodo e guardando al futuro con l’incertezza di chi deteneva un sapere, un lavoro, una vocazione industriale e oggi deve affrontare una crisi che non è solo economica ma anche valoriale, sociale.

Una riflessione sull’identità, sul lavoro, sulla memoria.

Dipendenza economica, dipendenza affettiva, dipendenza da quei valori che ci qualificano come appartenenti ad un gruppo sociale. Questo è solo una parte delle dipendenze che la chiusura del centro di macellazione carni della val di Chiana ha messo tragicamente in evidenza.

Il progetto è a cura di Marco Salvadori e Simone Tramonte e le foto sono scattate dagli allievi di TAO PHOTO.